Nel centro commerciale Dubai Mall, il più grande al mondo, tra ispirazioni e folleggiamenti

Il centro commerciale Dubai Mall visto dall'alto

Scegliete la vita; scegliete un lavoro; scegliete una carriera e mille altre cose – diceva una volta qualcuno correndo all’impazzata all’inizio di un film ultrapop. E io lo rideclinerei così: scegliete la vita, ma se preferite anche la morte, o i miracoli, insomma scegliete qualunque cosa vi garbi – un set di valigie con stampata la vostra gigantografia, uno squalo tigre, l’ispirazione per il vostro prossimo romanzo in feuilleton – e qualunque essa sia potrete tranquillamente andare a reperirla al centro commerciale Dubai Mall, luogo di meraviglie – lasciando per un momento da parte le riflessioni sull’ultracapitalismo – e di primati. Non nel senso di scimmie, benché qualche traccia ci sia anche di queste:

Potete andarci anche solo a curiosare, chiunque voi siate. Nessuno vi farà sentire non abbastanza ricchi o alla moda, né troppo stranieri. Sarete sempre i benvenuti e verrete presi sul serio da gentilissimi commessi e personale di servizio (a meno che non vi mettiate a sbaciucchiarvi in pubblico con la vostra dolce metà, che qui son gente seria, mi raccomando!).

Ho scoperto tante cose a Dubai nel mio fam trip insieme alle Travel Blogger Italiane, tutte impressionanti: architettura vertiginosa, luoghi di cultura, storia, natura (un deserto stratosferico), animali particolarissimi (potevano mancare?). Ma non posso non rievocare per primo uno dei posti che, lo si voglia o no, più simboleggiano la città. Dove se la situazione lo avesse permesso probabilmente mi trovereste tuttora – ebbene sì -, e non solo per godere della sua vitale aria condizionata. La quale d’altronde a Dubai c’è proprio ovunque, persino ad alcune fermate di bus.

Il centro commerciale Dubai Mall: record e seduzioni

Aperto nel 2008, il centro commerciale Dubai Mall è il più grande del mondo per numero di negozi: 1.200 attività operanti, 200 ristoranti (tra cui GIA che tra le varie prelibatezze serve arancini al nero di seppia che mi hanno fatto piangere di bontà)

Mocktail fumosi serviti sotto una campana di vetro
Alcuni dei mocktail serviti da GIA

e 14.000 posti auto con servizio di valet parking, che immagino particolarmente utile a chi lavora lì e desidera riguadagnare la via di casa a fine giornata. Se da dentro al Mall imboccate l’ingresso per salire in cima al Burj Khalifa, il grattacielo attualmente più alto del mondo (830 metri!), vi godete le proiezioni a tema spaziale (!) in ascensore e poi dal belvedere panoramico guardate giù, vedrete una parte del Mall: è quella roba lì sulla sinistra nella foto qui sotto. Tutta la sinistra.

il centro commerciale Dubai Mall visto dal grattacielo Burj Khalifa
Dal Burj Khalifa

Capogiri e titanismo

Eppure nemmeno entrando di persona nel Dubai Mall si riesce a verificare interamente quanto sia enorme. Dentro si trovano, tra le altre cose:

  • il più grosso suq dell’oro al mondo;
  • un cinema con 22 sale;
  • centri di intrattenimento per ragazzi di ogni età;
  • una pista per pattinaggio su ghiaccio di dimensioni olimpioniche (mentre nel Mall of Emirates, centro commerciale “rivale” lì in città, hanno creato direttamente una pista da sci con tanto di funivia, dove i ragazzini che poi partono per la settimana bianca in Europa hanno modo di conoscere la neve e imparare a sciare);
  • hotel di lusso;
  • lo scheletro di un dinosauro del Giurassico lungo 24 metri con l’80% di ossa fossili originali (ha anche un nome amichevole: Dubai Dino!);
Dubai Dino, scheletro di dinosauro fossile nel Dubai Mall
Dubai Dino, arrivato direttamente dal Wyoming dove è stato scoperto e dissotterrato. Ero così attonita dalla sua imponenza che gli ho tagliato la faccia, poverino
  • il negozio di caramelle più grosso del mondo;
  • un parco di realtà virtuale;
  • una casa dell’orrore;
  • installazioni varie.
installazione in una vetrina del centro commerciale Dubai Mall
Cos’è? Non lo so ma mi piaceva!

E chissà che altro! E soprattutto c’è, fiero e in bella vista anche per chi non ha il biglietto, il Dubai Aquarium & Underwater Zoo. Titanico acquarione che ospita una selezione di creature (33.000!) talmente inusitate molte delle quali non avevo mai visto, benché ami frequentare posti acquatici del genere.

Acquario visto dall'esterno nel centro commerciale Dubai Mall
L’esterno del Dubai Mall Aquarium

Un acquario e un benessere inatteso

Una particolarità sull’acquario? Possiede il pannello di vetro più largo al mondo e un enorme tunnel da dentro al quale sentirsi fluttuare insieme ai pesci tropicali. Da qui, tra uno squalo sega e una manta XXL, ogni tanto si incontra persino qualche sub di passaggio.

Ora, io lo so cosa state pensando: un posto del genere, nella sua totalità, è il regno del consumismo più sfrenato e dovrebbe come minimo incutere qualche soggezione nel visitatore modesto e timorato. Non avete tutti i torti. Eppure a differenza di altri luoghi di simile caratura (tipo il lussuoso GUM sulla Piazza Rossa a Mosca o postacci americani quasi del tutto sprovvisti di librerie) io al Dubai Mall mi sono sentita libera, non snaturata, non costretta dalla contingenza a scialacquare i miei euro né i miei dirham (la moneta ufficiale su cui sono raffigurati, tra gli altri simboli, la tipica caffettiera per il caffè arabo e il falcone tanto caro agli emiratini nonché alla sottoscritta), né indotta a percepirmi o a desiderarmi diversa da come volessi essere.

Banconota degli Emirati Arabi Uniti: 10 dirham, con falcone raffigurato
La banconota emiratina con il falcone

Questo malgrado qualche mancamento nell’area Fashion Avenue, entrando in certi negozi curatissimi le cui merci avevo lumato per mesi su Asos durante il lockdown. Ma alcuni capogiri li avevo messi in conto, e francamente hanno avuto un loro perché. Comunque, per fare ammenda per essermi lasciata sedurre dalle merci, dai record, dall’opulenza e dallo sfarzo, mi sa che prossimamente mi iscrivo di nuovo all’università per studiare qualcosa di puramente speculativo. E comunque prima o poi negli Emirati ci torno.

centro commerciale Dubai Mall decorazioni interne

Ti è piaciuto questo post?

Segui Lucy the Wombat su Facebook!

Oppure iscriviti qui sotto per ricevere i nuovi post via e-mail (il tuo indirizzo verrà utilizzato automaticamente solo per questo scopo).

Grazie e buona lettura! 🙂


Lucy the Wombat

Human. Italian. Survived a mass shooting in Paris, moved Down Under for a life reboot. Blogging about Australia, Europe, Italy, beautiful creatures, post-trauma, and this strange world. (Avatar created with: "Le Bouletmaton" by Zanorg).

72 pensieri riguardo “Nel centro commerciale Dubai Mall, il più grande al mondo, tra ispirazioni e folleggiamenti

  • 27 Giugno 2021 in 10:10
    Permalink

    Più che un centro commerciale è un mix di tutto. Io mi sento molto a disagio nei centri commerciali ma forse questo mi interessa anche se probabilmente alla fine dell’esperienza rimarrei una settimana a casa distrutto XD

    Rispondi
    • 27 Giugno 2021 in 10:13
      Permalink

      La cosa più pazza è che volendo puoi entrare lì e non uscire più, ci puoi anche vivere! 😀 Comunque ci sta eh, al ritorno da questo viaggio ho passato due giorni a casa con il corpo distrutto 😀

      Rispondi
    • 27 Giugno 2021 in 12:42
      Permalink

      Bisognerebbe organizzare un viaggio a Dubai solo per riuscire a visitare tutto il Dubai Mall. Ho ancora ben impresso il senso di smarrimento nel vagare da Gia al bagno nonostante i solerti addetti dell’ufficio informazioni che spiegavano come non perdermi!

      Rispondi
        • 27 Giugno 2021 in 14:11
          Permalink

          Sei già tornata? Come vola il tempo! Impressionanti l’altezza del grattacielo, il dinosauro nel centro commerciale (ma perché si sono presi la briga di metterne uno vero se tutto il resto è finto?) e l’aria condizionata dappertutto, salvavita. Ma la pista da sci è in quel posto, o mi confondo con qualche altro emirato? Attendiamo altri racconti, il deserto, il cibo, gli italiani a Dubai, gli emiri… 😉

          Rispondi
          • 28 Giugno 2021 in 13:13
            Permalink

            L’osservazione sul vero e sul finto è giustissima in effetti! 😄 La pista da sci si trova in un altro commerciale sempre nella stessa città, la guida ci ha portate apposta per vederla 😄 PS: gli emiri sono fighissimi 😂

            Rispondi
            • 29 Giugno 2021 in 19:13
              Permalink

              E ti credo, con tutti i dollaroni che hanno! 😂

            • 29 Giugno 2021 in 19:55
              Permalink

              Ahah ci hanno i falconi, altro che dollari! 😀

    • 28 Giugno 2021 in 11:43
      Permalink

      Come si fa a non perdersi in un posto del genere???? A parte gli scherzi, deve essere veramente impressionante!

      Rispondi
      • 28 Giugno 2021 in 13:26
        Permalink

        Infatti per incontrarmi con le altre ragazze per tornare insieme in hotel ci ho messo 20 minuti, mandandoci la posizione con whatsapp 😄

        Rispondi
  • 27 Giugno 2021 in 10:34
    Permalink

    Si sapeva, ma così all’ingrosso, mentre col tuo post si aggiungono dettagli “vivi”, che stimolano molte riflessioni. La prima: quanta roba inutile! Spreco. Sensazionalismo da… quattro soldi.
    Nella mia vita m’è capitato di vedere bambini poveri divertirsi ed essere felici con una palla di pezze improvvisata e al contrario, vedere bambini con mille giocattoli sofisticati per niente paghi e soddisfatti.
    Preferisco il mio supermercato senza dinosauri.
    Nota: grazie per le informazioni 🙂

    Rispondi
    • 27 Giugno 2021 in 10:45
      Permalink

      Ah beh, ma non volevo dire che ricchezza è uguale a felicità, ci mancherebbe 😀 Parlavo dal punto di vista della visitatrice che assiste a cose. Quello sulla felicità e realizzazione è un discorso anche secondo me del tutto indipendente dalla “roba” 🙂

      Rispondi
      • 27 Giugno 2021 in 13:19
        Permalink

        Mi è chiarissimo che non volevi dire che ricchezza è uguale a felicità. Tu hai fornito semplicemente notizie, e anche in modo apprezzabile ed esauriente, hai reso anzi fatto vivere dettagli ma significativi. Ripeto: post stimolante 🙂

        Rispondi
      • 27 Giugno 2021 in 12:41
        Permalink

        Bel posto ricco di umorismo e umanità nel senso che è umano anche lasciarsi attrarre da un luogo così diverso e particolare, conaimksmo a parte. Già fatto bene a cercare di conoscerlo perché è di fatto una parte di Dubai che può piacere oppure no! I luoghi vanno visti nelle loro ombre e luci!
        La tua penna è sempre molto sagace adoro il tuo blog!

        Rispondi
    • 27 Giugno 2021 in 11:01
      Permalink

      Perché non avevamo tempo e ce la siamo persa! La prossima volta ci andiamo! 🤣

      Rispondi
      • 27 Giugno 2021 in 15:44
        Permalink

        Inutile specificare che è tra le cose che più mi attirano di tutte le meraviglie che hai raccontato (probabilmente dividerei il resto del mio tempo libero, cioè quello in cui non dormo e non mangio, tra cinema ed acquario, in barba ai negozi. Con l’eccezione di quelli di cancelleria!).

        Rispondi
        • 28 Giugno 2021 in 13:14
          Permalink

          Anche a me a idea attraeva molto, e pure al multicinema ci avrei fatto un salto. Se solo! Ci vorrebbero giorni per girare tutto il posto!

          Rispondi
          • 29 Giugno 2021 in 13:08
            Permalink

            Come ha scritto qualcuno (tu?), l’ideale sarebbe prenotare una vacanza a sé apposta per il Mall: visto che dentro ci sono anche hotel e tutto il necessaire, è come stare in un villaggio vacanze!

            Rispondi
            • 29 Giugno 2021 in 19:53
              Permalink

              Effettivamente sì, a volte certi eccessi vanno abbracciati fino in fondo e appassionatamente 😀

          • 29 Giugno 2021 in 14:19
            Permalink

            E comunque continuo a rimpiangere il tour horror dei sotterranei di Edimburgo, che scioccamente non feci durante il mio viaggio-studio. Sono cose che ti segnano…

            Rispondi
            • 29 Giugno 2021 in 19:51
              Permalink

              Capisco e ti sono vicina 😀 Poi nel mondo British queste cose le fanno benissimo!

  • 27 Giugno 2021 in 13:36
    Permalink

    Davvero uno splendido racconto Giulia! A me ha colpito tanto per la presenza di così tante cose da guardare da sentire il bisogno di tornare a Dubai solo per visitare il Mall.

    Rispondi
    • 27 Giugno 2021 in 12:50
      Permalink

      Effettivamente tra le varie vacanze a tema da fare a Dubai si potrebbe includere pure questa! 🙂

      Rispondi
  • 27 Giugno 2021 in 13:50
    Permalink

    Infatti è stato uno spettacolo quel Mall!!! Ci vorrebbe davvero una giornata per visitarlo tutto! E comunque il tuo articolo è super utile e dettagliato e la tua “penna” fantastica!

    Rispondi
    • 27 Giugno 2021 in 13:06
      Permalink

      Grazie cara 🤩 Comunque secondo me ci vuole anche di più di una giornata 🤭 L’ideale per quando fa caldo e non si vuole uscire mai all’aperto 😅

      Rispondi
  • 27 Giugno 2021 in 22:21
    Permalink

    Sono proprio felice per te!! Finalmente qualcosa di diverso e piacevole nella vita di tutti i giorni!!! Chissà perchè non mi ero fatta una buona idea di Dubai. Forse perchè istintivamente non mi fido molto degli arabi. Ma da quello che hai raccontato e documentato….be’ mi sto ricredendo. Un bel viaggetto ce lo farei ad occhi chiusi!!!!

    Bentornata Lucy, è sempre un piacere leggerti!!!! 🙂

    Rispondi
    • 28 Giugno 2021 in 13:19
      Permalink

      Ciao cara! 🤗 Sul “fidarsi degli arabi” penso sia un concetto troppo ampio per esistere davvero, tipo “fidarsi degli europei”! 😄 Comunque ho incontrato gente gentilissima e ho girato da sola senza problemi. Sono stata molto felice di fare questo viaggio perché non sapevo bene cosa aspettarmi, avevo alcuni preconcetti su una città in continua evoluzione di cui sentivo molto parlare, e in cui probabilmente da sola non sarei andata ora. Quindi ne è proprio valsa la pena. Un abbraccio! 😘

      Rispondi
  • 28 Giugno 2021 in 10:39
    Permalink

    Quante cose non ho visto nella mia frettolosa visita di poche ore, mi interessava assaporarne l’atmosfera, salire sul grattacielo più alto del mondo, e vedere le fontane danzanti. Di Dubai mi ha impressionato quello che l’uomo è stato in grado di costruire, e quanto si possa vedere concentrato nel Dubai Mall: anch’io ho girato curiosa e con l’entusiasmo delle cose uniche che si possono vedere, come una bambina in un negozio di giochi. Contrariamente a mio marito, ci tornerei subito, e mi piacerebbe proprio farlo con le mie amiche, tipo il quartetto di Sex and the city 🙂

    Rispondi
    • 28 Giugno 2021 in 13:23
      Permalink

      Eheh capisco! 😄 Però secondo me una cosa del genere va girata da soli per una semplice questione di risparmio energetico: siccome cammini molto, se devi anche accompagnare le amiche in quel negozio che non ti interessa crepi 😅

      Rispondi
    • 28 Giugno 2021 in 13:24
      Permalink

      Lì ci sono tantissime cose per bambini, una volta lì non credo vi limitereste ai dinosauri 😄

      Rispondi
  • 28 Giugno 2021 in 10:56
    Permalink

    Segretamente questa è una delle tappe del fam trip che m’incuriosiva di più. Le cose fantastiche che nasconde al suo interno tipo lo scheletro di dinosauro e il grandissimo acquario già da sole sono per me un chiaro invito ad entrare. Insomma tutto l’intrattenimento che c’è al di là dei negozi rende il centro commerciale un posto piacevole e, soprattutto, molto diverso dalle realtà che conosco.

    Rispondi
    • 28 Giugno 2021 in 13:25
      Permalink

      Anch’io ero attrattissima da questo posto dal primo momento in cui ne ho sentito parlare. E di solito anch’io, come ha già scritto qualcuno, considero i centri commerciali come semplici isole fresche dove andare a pascolare solo se strettamente necessario. E invece! 🙂

      Rispondi
      • 1 Luglio 2021 in 15:11
        Permalink

        Quando, oltre all’isola fresca in cui pascolare, si trovano attrazioni che rendono l’esperienza divertente e diversa dal solito merita approfondire. Come in questo caso! 🙂

        Rispondi
  • 28 Giugno 2021 in 16:08
    Permalink

    Ma che meraviglia! Non sono mai stata a Dubai, è uno dei posti in cui voglio andarci prima o poi, con questa situazione però ho ancora paura a viaggiare così lontano…

    Rispondi
    • 28 Giugno 2021 in 15:22
      Permalink

      In effetti gli Emirati sono ancora chiusi al turismo (noi siamo state con invito di lavoro), a meno che in quest’ultima settimana non sia cambiato qualcosa. Quello che volevamo dimostrare però è proprio l’estrema sicurezza della destinazione: lì la popolazione è praticamente tutta vaccinata, anche se alcune misure di sicurezza a partire dalle mascherine sono ancora in vigore. Per andarci è obbligatorio essere negativi al covid, con test pre-partenza e test rapido appena arrivati. Ti testano anche quando esci. Insomma vengono prese davvero molte precauzioni a livello sanitario, e anche per questo abbiamo scelto quella destinazione. Comunque la città non scappa quindi anche se ti capiterà di andar i tra tanto tempo sarà sempre lì ad accoglierti 🙂

      Rispondi
  • 29 Giugno 2021 in 06:25
    Permalink

    Capisco che tu sia stata volutamente oltremodo bendisposta verso dubai… Non ci devi spiegare niente… Sappiamo tutti lì come sono i diritti umani e il trattamento che riservano ai criticoni. Per il resto, quando penso al concetto di cattedrale nel deserto il primo luogo che mi viene in mente è proprio dubai. Che è la rappresentazione fisica dell’arroganza umana che vuole portare il consumismo pure nel deserto. Altro che Las Vegas! Dubai è la torre di Babele nel 2021… 😉

    Rispondi
    • 29 Giugno 2021 in 09:33
      Permalink

      No io penso comunque a Las Vegas, che infatti vorrei tantissimo vedere con i miei occhi per motivi simili 🙂 Però tu mi vieni a fare un discorso così sotto a un post leggero su un centro commerciale, dai! 😂 Vivrei mai a Dubai? No, per i motivi che hai scritto tu. Sarei mai vissuta in Russia negli anni 50? No. Eppure proprio questi luoghi e tanti altri simili sono per me tra i più interessanti che si possano vedere. Ne subisco tantissimo la fascinazione. Data anche dalla rassicurante sensazione del ritorno a casa, certamente. Ma da turisti sono il top 🤷🤗

      Rispondi
  • 29 Giugno 2021 in 10:54
    Permalink

    Credo che definirlo centro commerciale sia altamente riduttivo!! Meglio la città nella città, immagino ci siano mappe e indicazioni stradali lì dentro. Ma vogliamo parlare dei 200 ristoranti? Un sogno!!

    Rispondi
    • 29 Giugno 2021 in 19:54
      Permalink

      In effetti le indicazioni per l’orientamento erano ovunque, l’unica cosa che secondo me mancava erano adeguate aree di riposo, visto quanto si camminava lì dentro!

      Rispondi
  • 29 Giugno 2021 in 17:07
    Permalink

    Ho adorato il Dubai Mall, mio marito ha dovuto mettermi un guinzaglio perchè avrei comprato di tutto; mi ricordo soprattutto una libreria dove ho trovato un sacco di romanzi in inglese, ci ho quasi lasciato mezzo stipendio!

    Rispondi
  • 29 Giugno 2021 in 21:58
    Permalink

    In pratica una città nella città! Quanto tempo ci vuole per visitarlo tutto? Un giorno non credo che basti.

    Rispondi
  • 30 Giugno 2021 in 09:06
    Permalink

    Penso che proverei amore ed odio verso questo luogo: odio i centri commerciali e li evito quasi come la peste e ci vado solo se davvero costretta (o se c’è una libreria dove fiondarsi). Questo è davvero strano, come tutto a Dubai, e sicuramente rientra nella categoria delle attrazioni turistiche (varrebbe la pena solo per vedere il diplodoco Dubai Dino) però qualcosa mi fermerebbe lo stesso!

    Rispondi
    • 30 Giugno 2021 in 14:00
      Permalink

      I feel you perché nella vita normale nemmeno io vado proprio mai nei centri commerciali 🙂

      Rispondi
  • 30 Giugno 2021 in 10:14
    Permalink

    Uno dei posti più esagerati, luccicosi e sfavillanti dove sia mai stata, io dopo un poco sono dovuta uscir, perchè mi sentivo quasi oppressa da cosi tanta roba ( da dire che non amo molto i centri commerciali )

    Rispondi
    • 30 Giugno 2021 in 14:02
      Permalink

      Nemmeno io li amo, ma quel giorno avevo deciso dal principio che sarei stata solo in luoghi freschi: ho fatto Mall, acquario e grattacielo senza mai uscire! Così sono rimasta in vita 😂

      Rispondi
  • 30 Giugno 2021 in 22:42
    Permalink

    Il ricordo che ho del Dubai Mall è di me che rincorro mia figlia saltellante da un’attrazione all’altra, mentre combatto contro l’aria condizionata e cerco di non perdere mio marito che lecca sistematicamente ogni vetrina di novità tecnologiche. In ogni caso, scenografico, di gran effetto e… di Dubai. (sono stata a Dubai altre volte e ci sono sempre tornata!)

    Rispondi
  • 1 Luglio 2021 in 08:32
    Permalink

    Mai state a Dubai .. ma questo mall: cioè parliamone. Potrei andare a Dubai solo per visitare questo posto e credo che per la sua grandezza si potrebbe stare una settimana intera e non riuscire a vederlo tutto. La cosa che più mi piacerebbe vedere è l’acquario. Adoro gli acquari li ho visti un po’ in tutto il mondo e questo mi sembra bellissimo!!

    Rispondi
  • 1 Luglio 2021 in 22:55
    Permalink

    Sembrano un po’ i centri commerciali di Bangkok! Un ammasso praticamente di qualsiasi cosa! Non amo troppo girare nei centri commerciali, ma penso sia interessante visitarli nelle grandi e sfarzose città!

    Rispondi
    • 2 Luglio 2021 in 10:29
      Permalink

      Ho sentito parlare di Bangkok anche da questo punto di vista e devo dire che mi attrae 🙂

      Rispondi
  • Pingback: The Green Planet Dubai: la foresta pluviale dove interagire con tucani e pappagalli – Lucy the Wombat

  • 4 Luglio 2021 in 19:37
    Permalink

    Ma io che impazzisco di indecisione se vedo più di negozi sarei stata sopraffatta d aun posto simile! Bottega sotto casa a me!

    Rispondi
    • 4 Luglio 2021 in 20:05
      Permalink

      Anch’io non sopporto prendere decisioni contingenti, infatti andavo a caso 🙂

      Rispondi
  • Pingback: Dalle cime delle Dolomiti ai grattacieli di Dubai - Il mondo dal finestrino

  • 13 Luglio 2021 in 10:52
    Permalink

    Praticamente una specie di paese dei balocchi! A dire la verità Dubai non è forse nella top ten dei posti che voglio visitare quando le cose torneranno più o meno normali, ma alcuni aspetti mi incuriosiscono parecchio, come per esempio la creazione di complessi come questo (o alberghi di super lusso) che sono un insieme di cose incredibili: ristoranti, acquari, dinosauri, ascensori panoramici – wow!
    Ti sei lasciata tentare e hai fatto shopping?

    Rispondi
    • 13 Luglio 2021 in 10:55
      Permalink

      Avrei voluto molto, ma lo spazio in valigia non me lo permetteva! Ho preso solo un libro su Dubai e l’imperdibile penna-emiro 😂
      Ti capisco comunque, nemmeno io sarei andata di mia spontanea iniziativa, nel senso che ho altre mete a cui avrei dato la precedenza. Ma a maggior ragione sono contenta di aver visto un posto che magari mi sarei persa 🙂

      Rispondi
  • Pingback: Il Burj Khalifa - La torre più alta del mondo #WANDERBEACH

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: