“Perché non metti una tua foto?” – Risponde Uyulala

neverending

«Dimmi, Uyulala, mi odi e quanto?
Io non ti vedo e pur lo vorrei tanto.»
La voce gli alitò accanto all’orecchio:
«In nessun tempo mai è accaduto
che si potesse dire ‘t’ho veduto’.
Ma così è: vedere non mi puoi,
e pur son qui, davanti agli occhi tuoi.»
«Ma allora sei invisibile?» domandò Atreiu. Quando non ricevette risposta, si
rammentò che le sue domande dovevano essere in rima, e allora disse:
«Sei del tutto invisibile cioè…
o è piuttosto il tuo corpo che non c’è?»
Si udì un suono lieve e tintinnante, che poteva essere un riso o fors’anche un
singhiozzo, e poi la voce cantò:
«Sì e no e di tutt’e due nessuna,
così come tu adesso hai dichiarato.
Io non mi mostro al sole né alla luna,
come fa ogni cosa del Creato.
Il corpo mio è solo suono e accento
udibile così come un lamento,
e questa voce solamente, infine,
a tutto l’esser mio fa da confine.»
Atreiu non finiva di stupire e continuava a seguire la voce, avanti e indietro, in
tutte le direzioni. Dopo un po’ di riflessione ebbe pronta un’altra domanda:
«Ho ben capito quel che intendi dire?
La tua persona si può solo udire?
Ma quando tu finisci di cantare?
In nessun luogo ti si può trovare?»
E di nuovo udì la risposta, che questa volta veniva da molto lontano.
«Quando alla fine giungerà il mio canto,
sarà di me quel ch’è d’ogni creatura,
allora anche di me sarà soltanto
come di chi s’avvia a sepoltura.
È questo dunque delle cose il corso,
ma sta volgendo al termine il percorso:
io vivo fin che il canto mio perdura.»

 

Tratto dal capitolo “La Voce del Silenzio”, da Michael Ende, La Storia Infinita, traduzione di Amina Pandolfi <3

E con questo spero di avervi risposto. Godetevi le foto di Lucy, ché lei è decisamente corporea, zampetta e grugnisce pure un po’.

 

[Photos: from the Web]

Lucy the Wombat

Human. Italian. Survived a mass shooting in Paris, moved Down Under for a life reboot. Blogging about Australia, Europe, Italy, beautiful creatures, post-trauma, and this strange world. (Avatar created with: "Le Bouletmaton" by Zanorg).

26 pensieri riguardo ““Perché non metti una tua foto?” – Risponde Uyulala

      • 7 Febbraio 2018 in 23:44
        Permalink

        E’ un capolavoro! *_* Sicuramente è tra i libri che vorrei rileggere… adoro Ende! Anche Momo è bellissimo!

        Risposta
        • 8 Febbraio 2018 in 00:00
          Permalink

          Vero! 🙂 Anche se non me lo ricordo quasi per niente! La Storia Infinita invece è il libro che in assoluto ho riletto più volte, stavo proprio in fissa! 🦄

          Risposta
          • 8 Febbraio 2018 in 00:02
            Permalink

            Io invece l’ho letto solo dopo, più da grande… la mia fissa da piccola era il Mago di Oz! 😀

            Risposta
            • 8 Febbraio 2018 in 00:05
              Permalink

              Quello non l’ho mai letto! Per qualche strana ragione mi perturbava, e mi perturba ancora! 😀

            • 8 Febbraio 2018 in 00:14
              Permalink

              Che forte! 😀 In effetti per molte cose è un po’ inquietante °_°

            • 8 Febbraio 2018 in 00:19
              Permalink

              L’iconografia del film non aiuta 😀 (Anche se in fondo, anche un Drago della Fortuna… ^_^)

            • 8 Febbraio 2018 in 06:48
              Permalink

              Il film del mago di oz l’ho visto solo molti anni dopo! Bellissimo il drago, nel film l’hanno fatto troppo tenero, ma è carino 😀

    • 27 Luglio 2018 in 17:33
      Permalink

      I giovanissimi lo leggeranno ancora?

      Risposta
      • 27 Luglio 2018 in 23:20
        Permalink

        Non penso, o meglio, chi lo legge non ha età ed è semplicemente un buon lettore

        Risposta
  • 23 Gennaio 2019 in 01:06
    Permalink

    Ho il libro da quando ero ragazzina. Lo trovai nella soffitta della mia vecchia casa o forse me lo diede il figlio della proprietaria adesso non ricordo neppure bene. Eppure non sono mai riuscita a finirlo tutto tutto. Che birba che sono. Mi hai fatto venire voglia di riprenderlo in mano il mio bel libro dalla copertina rossa!

    Risposta
    • 23 Gennaio 2019 in 01:46
      Permalink

      Poi la copertina rossa (anzi, “rosso rubino”, per citare il libro) credo che oggi sia anche rara, e che se ne stampi una versione cartacea normale! Spero di sbagliarmi!
      Comunque per chi era piccolo c’era il trucco, di solito si veniva prima conquistati dal film e poi si passava al libro. Ricordo che il libro da solo, quando ero piccola, mi intimoriva! 🙂

      Risposta
  • 23 Gennaio 2019 in 01:42
    Permalink

    Avevo smarrito il libro e sono andata subito a ricomprarlo. Come si può stare senza?

    Risposta
    • 23 Gennaio 2019 in 01:43
      Permalink

      Non si può, hai fatto benissimo a ricomprarlo!! 🙂

      Risposta
    • 23 Gennaio 2019 in 05:17
      Permalink

      Yeah!! Consigliatissimo anche per i tuoi figli! 🙂

      Risposta
  • 23 Gennaio 2019 in 13:41
    Permalink

    Mai letto! Dici che alla soglia dei 40 dovrei farlo? Il problema è che non amo il genere..non ci capisco proprio nulla!

    Risposta
    • 23 Gennaio 2019 in 18:31
      Permalink

      La Storia Infinita non ha genere, è unico! 😜

      Risposta
  • 23 Gennaio 2019 in 19:25
    Permalink

    quanto tempo che non pensavo a “la storia infinita”… libro meraviglioso e ottima spiegazione 😉

    Risposta
    • 23 Gennaio 2019 in 20:05
      Permalink

      Che bello quando qualcuno mi scrive che l’ha adorato quanto me 😊😘😘

      Risposta
  • 24 Gennaio 2019 in 02:16
    Permalink

    Ecco che, dopo aver letto queste righe, salta fuori la capra che c’è in me! Da lettrice incallita quale sono, mi vergogno molto ad ammettere che non ho mai letto La Storia Infinita di Ende! Prometto che correrò ai ripari il prima possibile, anche perchè questa citazione è stupenda! <3

    Risposta
    • 24 Gennaio 2019 in 06:14
      Permalink

      Sono molto contenta che ti piaccia! 😊 Vorrei poter dire che è tratta dal mio capitolo preferito, ma è impossibile sceglierne uno solo! Però sì, se ti capita, anche solo di procurarti il libro per ammirarlo, sfogliarlo, toccarlo, nell’edizione vecchia (copertina di stoffa rosso rubino, inchiostro del testo di due colori) è probabile che scatti la magia 😊

      Risposta
  • 24 Gennaio 2019 in 20:30
    Permalink

    Pura poesia questo libro, chissà se tra le sue righe si possono cogliere altre massime?! :-). Grazie per avermelo fatto conoscere!

    Risposta
    • 25 Gennaio 2019 in 01:47
      Permalink

      E di che! È un libro pieno di cose belle 💎

      Risposta

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: